Una voce storica per un programma storico

voci storicoLa Domenica Sportiva, consueto appuntamento sportivo, in onda sulle reti Rai dal 1953 ogni domenica in seconda serata, avrà quest’anno al suo interno un elemento storico quasi quanto il programma stesso.

Confermate la presenze di Giorgia Cardinaletti come conduttrice femminile e di Marco Tardelli tra gli opinionisti, la novità dell’edizione 2017 – 2018 della DS è rappresentata dal cambio della guardia riguardante la presenza maschile alla conduzione.

Al posto di Alessandro Antinelli, che condurrà un nuovo programma domenicale in onda dopo 90° minuto dal titolo “Antidoping”, arriverà infatti uno dei giornalisti più famosI di Radio Rai, fresco di addio alla propria postazione all’interno di “Tutto il calcio minuto per minuto”: Riccardo Cucchi.

Il giornalista è un elemento storico delle emittenti di Viale Mazzini, definito dal direttore di RaiSport, Gabriele Romagnoli, “un padre nobile del giornalismo sportivo Rai ”  in grado di garantire autorevolezza ed ironia.

Grazie alla sua professionalità, Cucchi è sempre stato molto apprezzato dal pubblico radiofonico sia all’interno della trasmissione domenicale di Radio 1 (dal 1992 al 2017) sia come radiocronista ufficiale della Nazionale (dal 1994, in sostituzione di Sandro Ciotti, al 2014, quando venne sostituito da Francesco Repice): ora le sue doti potranno essere apprezzate settimanalmente dal pubblico televisivo in quello che per lui è un vero e proprio debutto.

Indimenticabile è stato il suo discorso di addio alle radiocronache, trasmesso anche in diretta video da “Quelli che il calcio”: parole commoventi che potevano far presagire un addio alle scene del giornalismo sportivo.

Addio che invece, a mio avviso per fortuna, sembra ancora lontano.

Dimitri Petta

fonte delle dichiarazioni di Gabriele Romagnoli: Davidemaggio.it

Precedente Il calciomercato cambia casa Successivo Tim Cup: Verona e Genova, chi gioca in casa?

Lascia un commento

*