Serie B: verdetti sorprendenti

serie b sconfitta genitori polemica calcio parità esempi panchina coni lanciano giovaniLa Serie B si è ufficialmente conclusa Martedi scorso e i verdetti non possono dirsi privi di sorprese.

Questo è riscontrabile sin da quelli “positivi”, visto che le prime due promosse sono due esordienti della Serie A: Carpi e Frosinone.
I playoff hanno invece visto tornare nella massima serie il Bologna dopo una doppia sfida senza reali vincitori (0-0 all’andata, 1-1 il ritorno) che ha dunque premiato la squadra meglio piazzata alla fine della regular season tra i rossoblu ed il Pescara.

Chiunque avesse avuto la meglio, a mio avviso, l’avrebbe meritato pienamente e di certo non sarebbe stato una sorpresa come le altre due.

Per quanto riguarda i verdetti “negativi” è sfumato il sogno della neopromossa Virtus Entella che dopo un altro doppio pareggio contro il Modena nei playout ha dovuto seguire, nel ritorno in Lega Pro, Cittadella, Varese e sorprendentemente (visto il “prestigio”) Brescia.

Quale Serie A ci aspetta? E quale Serie B, dopo le retrocessioni dalla massima serie di Cesena e Cagliari (aspettando di sapere che fine farà il Parma) e le promozioni dalla serie inferiore di Novara, Teramo (al primo titolo in Lega Pro), Salernitana e Como?

Solo il tempo potrà dircelo, intanto continuiamo a goderci il calcio d’estate sia sul campo (Copa America, Europei Under 21…), sia fuori (calciomercato, casi UEFA e quant’altro).

Dimitri Petta

Precedente La nuova Juventus della Vecchia Signora Successivo Europa League - Sampdoria a rischio: le differenze rispetto al Torino

Lascia un commento

*