Serie A sempre meno italiana

tecnologia salvezza campionato carpi inizio panchine genitori weekend tim novità capolista giovane abbandono 18 squadre favole regina disabili Moviola testata rosa pesiLa crisi economica ha ormai colpito da anni anche il Calcio e la nostra Serie A sta diventando anche per questo terra di conquista per imprenditori stranieri, specialmente americani e asiatici.

Dopo le acquisizioni di Roma (Pallotta) ed Inter (Thoir), è diventata una società (di proprietà) straniera anche il Cagliari ed a confermarlo è proprio l’ex presidente rossoblu e proprietario del Leeds Massimo Cellino il quale ha specificato i termini dell’accordo che possono essere così riassunti:

  • Entrata in società scaglionata
  •  La cessione riguarderà anche il centro sportivo di Assemini, i terreni di Elmas (dove sarebbe dovuto sorgere lo stadio privato) ma non la sede del club, ricordo personale di Cellino che lo affitterà quasi tutto (tranne l’ultimo piano che conterrà gli uffici della società dell’ormai ex patron rossoblu)
  • Le trattative per lo stadio a nome del Cagliari Calcio saranno seguite da Luca Silvestrone, emissario del fondo americano.

Dopo quest’ultimo annuncio vi chiedo: cosa pensate, aldilà della vostra fede calcistica, dell’entrata straniera nel calcio nostrano?

Dimitri Petta

Precedente Un Mondiale a 31 squadre? Successivo Licenza UEFA: oggi la sentenza.

Lascia un commento

*