Sassuolo “Europeo”: chi ben comincia è a metà dell’opera?

ace neroverde storica europeo sassuoloSvelati i gironi dell’Europa League 2016/17 eravamo convinti che il Sassuolo, nonostante fosse alla prima esperienza in campo europeo, potesse ben figurare anche in questa fase e che la gara con l’Athletic Bilbao potesse essere, sulla carta, la più ostica in un girone che comprende anche Rapid Vienna e Genk.

Il calendario, o per choi ci crede il destino, ha voluto che italiani ed iberici si sfidassero subito in quel del “Mapei Stadium” e la gara ha mostrato cose che nessuno di noi poteva aspettarsi: dopo un primo tempo di studio, dove un Bilbao (che aveva lasciato in panchina gente come Aduriz, Iturraspe e Susaeta) sembrava comunque poter mettere in difficoltà i neroverdi (privi di Berardi), la ripresa ha messo in risalto l’abilità tattica di mister Di Francesco che non solo ha ben gestito la propria rosa in vista dell’impegno di campionato che vedrà i suoi ospitare il Genoa di Juric (quest’ultimo presente al Mapei), ma ha anche azzeccato tutte le scelte (comprese le sostituzioni di Ricci, Mazzitelli e Defrel rispettivamente con Ragusa, Duncan e Matri) portando a casa un altro risultato storico in campo europeo grazie alle reti di Lirola, Defrel e Politano rendendo vani i tentativi di mister Valverde di riparare ai propri errori inserendo Aduriz, Susaeta e Lekue rispettivamente al posto di Muniain, Williams e Balenziaga.

Di solito si dice che chi ben comincia è a metà dell’opera: beh, se questo è vero, quanto visto tra turni preliminari e questo esordio nella fase a gironi, il cammino del Sassuolo potrebbe essere alquanto roseo.
Unica nota negativa il poco pubblico presente, forse complice anche l’orario (si è giocato alle 19, ndr) rispetto all’importanza storica (e non solo) di questo match europeo.

Dimitri Petta e Samuele Capitano

PS: per la cronaca l’altra gara del girone, Rapid Vienna – Genk, si è conclusa 3 a 2

Precedente Genova e Roma: due pesi due misure? Forse no... Successivo Manchester e la nuova favola del calcio

Lascia un commento

*