Presidenti e satira: Manenti ultimo protagonista

anche giallo Parma-Torino Ghirardi cassano manenti league crollo non manent Parma Calcio Taçi Parma Calcio 1913Il calcio italiano sembra ormai terreno fertile per i comici e per la satira in generale: da Scoglio a Galliani e Cecchi Gori,  da Cosmi a Ravanelli, da Sacchi a Vieri, da Moratti a Capello passando per Cassano, Ibrahimovic, Allegri, Conte Buffon, Tavecchio e Ferrero solo per citare alcuni dei protagonisti di questo filone.

Ma la satira calcistica si è evoluta con l’evoluzione di internet ed allora ecco che i presidenti, gli allenatori ed i giocatori diventano protagonisti della satira postata su FB o twittata.

Ultimo soggetto temporalmente colpito da tale tipo di satira è il nuovo presidente del Parma, Giampietro Manenti, il quale non solo non si è presentato ieri davanti al tribunale fallimentare con il tanto sperato progetto per salvare la società, ma è stato ironicamente “bersagliato” dal re degli striscioni di Striscia la Notizia, Cristiano Militello, proprio in merito a questa sua assenza.

Questo il suo tweet

Ed ora in attesa di un nuovo capitolo della vicenda, seria, del Parma FC (il 19 marzo è prevista l’udienza fallimentare), chissà che non arrivino altri colpi di satira e dichiarazioni.

Non ci resta che attendere…

Dimitri Petta

Precedente La "risalita" di Mattiello Successivo Debiti Parma: Taçi non lo sapeva? C'è chi dice che...

Lascia un commento

*