Pallone d’oro: scontro decisivo a Cardiff?

Pallone d'oroSe ne sente spesso parlare in questi ultimi giorni ma, a ben vedere, l’ipotesi che l’assegnazione del Pallone d’oro (di nuovo passata sotto l’egida della stampa dopo un periodo affidato alla FIFA) possa essere decisa durante la Finale di Champions League che si disputerà in quel di Cardiff il 3 Giugno 2017 potrebbe non essere così remota.

In questa situazione è innegabile che contendenti del caso (lo juventino Buffon e il blancos Cristiano Ronaldo, ndr) hanno dimostrato, soprattutto a livello internazionale,di essere totalmente meritevoli del trofeo visti, solo per fare qualche esempio, le prodezze del primo ed il numero di gol raggiunto in questa stagione dal secondo nella massima competizione continentale.

La conquista del Pallone d’oro avrebbe una diversa importanza statistica e storica:

  • Gianluigi Buffon sarebbe il secondo portiere nella storia (dopo Lev Yashin  – 1963) ed il sesto calciatore italiano a ricevere l’ambito riconoscimento. Se si verificasse ciò e la Juventus vincesse la Champions League, all’estremo difensore tra i più importanti riconoscimenti del mondo del calcio in bacheca mancherebbero: l’Europeo (raggiungibile solo prolungando la carriera dopo il Mondiale 2018), il FIFA World Player, la Supercoppa Europea ed il Mondiale per Club (entrambe raggiungibili in caso di vittoria della “coppa dalle grandi orecchie”).
  • Cristiano Ronaldo riceverebbe invece il riconoscimento per la quinta volta in carriera raggiungendo statisticamente il “primatista” Lionel Messi. Al suo Palmarés, sempre considerando i più importanti riconoscimenti a livello mondiale, mancano a questo punto il Mondale e la Coppa Uefa (o Europa League).

Tutto questo se, ovviamente, le voci di cui sopra corrispondessero a realtà: in qualunque caso, prima di pensare al Pallone d’Oro, i due giocatori presi qui in considerazione dovranno pensare agli obiettivi stagionali del proprio club anche a livello nazionale: per entrambi, infatti, la matematica non ha ancora assegnato nulla.

Dimitri Petta

Precedente Inter - Pioli: anticipo di un addio "annunciato" Successivo Rigori: sperimentato il nuovo format e...

Lascia un commento

*