#GenoaMilan: tra una “gufata” e una “premonizione”

gufata genova sport stadio direttiva coincidenzeCome sapete, in questo blog non mi piace fare valutazioni tecniche o moviolistiche e non lo farò neanche questa volta: la gara tra Genoa e Milan andata in scena ieri, però, era stata anticipata da parole importanti che, volendo, potevano rappresentare dei buoni (o cattivi, dipende dai punti di vista) auspici: una gufata involontariamente lanciata da Sky (e da altre testate) ed una frase di mister Montella alla vigilia della gara tra Milan e Juventus che, vista oggi, poteva sembrare una sorta di premonizione negativa per i suoi ragazzi. Ma andiamo con ordine…

SKY, LA STAMPA E LA GUFATA DEGNA DI “STRISCIA LA NOTIZIA”

Più volte nel prepartita, compresi i filmati con le interviste ai giocatori rossoneri, i giornalisti di Sky (e non solo) non hanno potuto fare a meno di far notare che, con una vittoria, il Milan avrebbe vissuto almeno una notte da capolista  (stasera andranno in scena la gara tra Juventus e Sampdoria e quella tra Sassuolo e Roma le quali a questo punto, lo dico sperando di non incappare io stesso in una gufata, potrebbero significare una perdita di terreno dei rossoneri nei confronti delle dirette concorrenti).

Gufata involontaria con contorno di ritrattazione anti effetto – gufata servita sul piatto? Non lo so, ma l’effetto finale potrebbe farlo pensare (Lo dico con ironia e con il massimo rispetto per tutti, sia chiaro).

PRIMA DELLA GUFATA, LA “PREVISIONE” DI MONTELLA

L’aspetto ironico della situazione non si ferma però alle parole di ieri, ma anzi possiamo dire che parte da Venerdì scorso quando il mister rossonero, durante la conferenza stampa che ha preceduto la gara poi vinta contro la Juventus, ha dichiarato di pensare che la gara coi bianconeri non avrebbe rappresentato uno snodo cruciale per la stagione e che la gara col Genoa sarebbe addirittura stata più importante, continuando poi con l’invitare i suoi a mantenere i piedi per terra, atteggiamento tenuto anche alla vigilia della gara di ieri.

In questo caso la domanda potrebbe essere: premonizione” o pretattica? Neanche a questa domanda posso rispondere ma, come nel caso della prima, giro la domanda a voi, qualora vogliate rispondervi.

Dimitri Petta

Precedente Cinesi d'Italia: calcio da esportazione Made in Italy Successivo Viva la giovane Italia del calcio

Lascia un commento

*