Forza Genova!

 

Forza GenovaForza Genova  (o meglio #ForzaGenova) è un hashtag non inventato da me ma che ho utilizzato in alcuni miei post su Facebook e Twitter per sostenere in questo momento dii difficoltà la mia città, le persone in difficoltà e quelle che stanno facendo di tutto per risollevarsi, aiutare, aiutarsi e far rinascere nuovamente questa città nonostante non sia un lavoro di loro stretta e diretta competenza.

Forza Genova è anche a mio parere un grido, un incitamento a tutta la città che in momenti come questi dimostra di essere unita aldilà di ogni più futile credenza o divisione di ogni tipo: Genova è forte e, come recitavano alcune maglie nel 2011, non c’è fango che tenga.

In questa situazione ci sono cose che mi hanno davvero colpito sia in positivo che in negativo.
Di quelle negative hanno già parlato ampiamente i miei concittadini colpiti dall’alluvione nele varie interviste ai TG, quindi vorrei concentrarmi su quelle positive e più inerenti, anche se indirettamente, l’argomento principale del blog: sono aspetti che a mio parere dimostrano che l’unione di cui parlavo prima va oltre i colori calcistici ma anche oltre l’essere genovesi di nascita: se da una parte il presidente della Sampdoria, Massimo Ferrero (romano), ha già contattato i vertici della Serie A, della Serie B e del CONI per organizzare una raccolta fondi e preparare altre iniziative anche simboliche, dall’altra il difensore del Genoa Luca Antonini (milanese) insieme alla moglie Benedetta Balleggi (toscana) si sono mossi attivamente andando ad aiutare i genovesi a spalare il fango ed a rialzarsi concretamente. Ognuno a suo modo, dunque, anche nel mondo del calcio Genovese ha voluto urlare il suo “Forza Genova”

Io, come ho già avuto modo di dire non posso essere attivo fisicamente principalmente a causa della mia condizione fisica ma mi sento vicino a questi Angeli del fango, o come preferisco definirli io Veri Cuori Genovesi (di nascita o di adozione poco importa), con la mente e con il cuore.

Ora e Sempre Forza Genova

Dimitri Petta

PS: le parentesi di fianco ai soggetti citati servono solo a far capire cosa intendo con “oltre l’essere genovesi di nascita”, non per altro.

Precedente Juventus-Roma: problema Parlamentare Successivo Asia-Italia: "nuovo" asse del calcio (p.1)

Lascia un commento

*