E Tavecchio “scoprì” la tecnologia

ENS italiane europa league calcio Licenza Uefa ricordo fuorigioco Europa League uefa tifo baggio matematica Napoli MuntariDopo mille polemiche, situazioni arbitrali, moviolistiche ed opinionistiche a dir poco dubbie il calcio italiano sembra aver scoperto la tecnologia andando anche oltre gli spray per la barriera “nati” con l’ultimo Mondiale.

Secondo quanto dichiarato dal presidente della FIGC Carlo Tavecchio, infatti, si farà dalla prossima stagione un primo passo importante verso l’uso della tecnologia con un dispositivo anti gol fantasma.

Parlo di primo passo perché spero sempre che si possa arrivare a capire che, come con gli altri sport, anche nel calcio la tecnologia può essere utile per risolvere le questioni contrverse: non solo gol fantasma dunque, ma anche i tanto discussi fuorigioco “millimetrici” (che come ho già detto per me non esistono).
Niente di troppo invasivo, sia chiaro,semplicemente qualcosa che aiuti tutti (dagli arbitri ai tifosi, passando per i giornalisti e gli opinionisti) a sbagliare sempre meno.

Utopia? Io non credo proprio, quindi chissà…

Dimitri Petta

Precedente Cassano non ci sta e le voci... Successivo Conte,Tavecchio e le nubi Federali

Lascia un commento

*