Arbitri, giornata no: preoccupazione “internazionale”

novità silenzio giornata arbitriTanti, troppi errori spesso decisivi sono stati commessi nella giornata calcistica conclusasi ieri sera “a danno” di squadre più o meno blasonate. Ecco qualche esempio:

Inter – Napoli: in questo incontro a recriminare sono i partenopei che hanno visto convalidare dall’assistente di Gianluca Rocchi il gol dell’1 – 0 firmato dal nerazzurro Mauro Icardi, il quale aveva un piede in netto fuorigioco.

Carpi – Genoa: liguri decisamente arrabbiati per le decisioni arbitrali in quel di Modena. Contro il Carpi, infatti, il Genoa si è visto espellere Izzo dall’arbitro Nicola Rizzoli per un fallo che invece aveva subito, ha visto convalidare il gol del 2-1 carpigiano a recupero della prima frazione ampiamente concluso ed ha visto allontanare il proprio allenatore (poi non squalificato) per situazioni rilevate dal quarto uomo e “anche dalle telecamere” come lo stesso arbitro ha ammesso nella discussione con Gasperini nel dialogo avuto nel tunnel degli spogliatoi (qui il video).

Dopo la sfida europea e gli errori pro – Atletico, un’altra giornata da dimenticare per Rizzoli e di certo non una sicurezza in vista dell’Europeo dove lo stesso dovrebbe rappresentare la classe arbitrale italiana.

Sampdoria – Milan: un po’ più di dubbi si possono avere sulla decisione di annullare per fuorigioco il gol di Dodò presa dall’arbitro Paolo Valeri e dal suo assistente. Se infatti sulla posizione regolare del brasiliano non ci sono dubbi, le immagini non aiutano a capire se sulla palla sia prima intervenuto un altro blucerchiato, Quagliarella, che invece era in posizione irregolare.

Da questi esempi si può notare, una volta per tutte, come gli errori arbitrali possano colpire tutti e come, nello stesso tempo, certi arbitri che hanno passato più di una giornata negativa dovrebbero essere fatti riposare in vista di impegni internazionali importanti per far bella figura anche in senso arbitrale: dico questo nel pieno rispetto di tutti, con la speranza che la moviola in campo (che dovrebbe essere testata dal prossimo anno anche in Italia, ndr) aiuti gli arbitri che sinora, ad ogni giornata, sono oggetto di critiche più o meno pesanti e più o meno giuste.

W il calcio italiano in ogni sua forma

Dimitri Petta

Precedente Parma Calcio 1913: primo passo verso la riscossa Successivo Nazionale: la maledizione degli impegni importanti

Lascia un commento

*