Valzer delle panchine 16/17: tra voci e sensazioni

genitori weekend tim novità capolista giovane abbandono 18 squadre favole regina disabili Moviola testata rosa pesiIl valzer delle panchine è mediaticamente già iniziato, anche se la stagione finirà solo Domenica: tante le panchine che potrebbero cambiare “padrone” nella prossima stagione ma anche qualche conferma, il tutto Nazionale permettendo e considerando che al momento il quadro delle neopromosse non è ancora completo.

Ho pensato quindi di fare un’analisi, ad oggi, delle varie situazioni basandomi sulle notizie ricevute direttamente od indirettamente (ovvero sentite dai media) e facendo su di esse alcune considerazioni personali. Ecco come potrebbe andare quindi il “mio” valzer delle panchine:

ATALANTA: se l’addio di Edy Reja parrebbe ormai scontato, stessa cosa non può dirsi per il nome del suo successore. Tra le ipotesi fatte, due mi sembrano più concretizzabili e dunque dividerei la “torta” orobica così: 65% Prandelli, 25% Gasperini, 10% Altro.

BOLOGNA: a meno che non arrivi una chiamata last minute da una grande (la Nazionale sembra potersi escludere al momento, ma mai dire mai) , sembra alquanto difficile che Donadoni si muova dalla panchina felsinea (alcune voci vorrebbero per lui un ruolo in stile manager inglese) e quindi le percentuali attuali in questo senso mi portano a dire 98-99% Donadoni (confermato) 1-2% Altro.

CAGLIARI: ecco la prima delle panchine che potrebbe far parte di un vero e proprio intreccio rossoblù. Se infatti Rastelli non venisse confermato, per la sua successione si parla di Gasperini: al momento comunque credo che le percentuali possano essere 55% Rastelli, 35% Gasperini, 10% Altro.

CHIEVO: Maran è il primo protagonista di un altro intreccio che lo vede diviso tra la conferma e il passaggio alla Samp: visto che manca ancora la parola fine sulla situazione blucerchiata, è inevitabile il 50 e 50.

CROTONE: ecco la seconda delle panchine protagoniste del suddetto intreccio. La situazione di Juric sembra in bilico e molto potrebbe dipendere, oltre che dalle scelte della società calabrese, dal futuro di un’altra panchina, della quale mi occuperò tra qualche riga: quella del Genoa. Al momento comunque darei un 51% Altro e 49% Juric.

EMPOLI: Giampaolo è il secondo protagonista del secondo intreccio di panchine ed è anche lui diviso tra la permanenza e la Sampdoria (ove però si aprirebbe il ballottaggio con Maran): in questo caso, aspettando lo sbrogliarsi della matassa Montella, il 50 e 50 è d’obbligo, come nel caso dei clivensi

FIORENTINA: pochi dubbi, in viola si dovrebbe assistere alla conferma di Paulo Sousa (100%)

GENOA: la società del presidente Preziosi è la terza (in ordine alfabetico ma prima per importanza) protagonista dell’intreccio rossoblù: che la situazione sia complessa è abbastanza certo che il ballottaggio, sempre più altalenante, sia tra la conferma di Gasperini e l’arrivo di Juric. Anche qui direi quindi 50 e 50 (anche se a sensazione potrei dire 51% Juric 49% Gasperini, sempre per dare una differenza.

INTER: nonostante le voci che non danno per totalmente certa la riconferma di Mancini, non vedo al momento reali possibili sostituti quindi do la permanenza del Mancio ad Appiano Gentile al 95% con un 5% per altre eventuali soluzioni

JUVENTUS: Allegri ha rinnovato, la conferma è quindi certa al 100%… Nazionale permettendo (vedi quanto succeso con Conte…)

LAZIO: non è da escludersi una conferma di Simone Inzaghi (45%) alla corte di Lotito ma attenzione a Mihajlovic (40%) e Gasperini (15%)

MILAN: situazione troppo difficile da pronosticare anche in considerazione del fatto che siamo nel pieno di una trattativa per la cessione della società e che la squadra ha ancora due strade possibili per raggiungere l’Europa League (sesto posto o Coppa Italia), qualificazione che sbaraglierebbe ogni piano. Sul piatto al momento ccomunque vi sarebbero la riconferma di Brocchi ed i nomi di Montella e Donadoni.

NAPOLI: qui, nonostante alcune voci, vedo difficile una separazione tra Sarri e De Laurentiis. Per questo dico Sarri 95% Altro 5% (a voler essere larghi)

PALERMO: in qualunque caso sembra che Zamparini voglia confermare Ballardini quindi per il tecnico ravennate è un 100% salvo nuovi colpi di testa del patron rosanero (in caso di salvezza del CARPI vedo al momento al 100% una conferma di Castori)

ROMA: visto che per lui non sono arrivate voci “azzurre”, salvo sorprese, credo che la riconferma di Spalletti si possa dare al 100%

SAMPDORIA: Montella sembra sempre più lontano dalla Samp (10% di possibilità di permanenza – su di lui sembrano esserci Milan e Nazionale) mentre, come detto, sembrano avvicinarsi alla sponda blucerchiata della Lanterna Maran (45%) e Giampaolo (45%)

SASSUOLO: difficile immaginare un immediato futuro dei neroverdi senza Di Francesco (se non si farà avanti una grande tipo Milan): per concedere il beneficio del dubbio direi quindi che anche quella del club di Squinzi non sarà una delle panchine coinvolte nel valzer (e quindi l’ex calciatore della Roma sarà confermato) al 99,9% (100% in caso di Europa League)

TORINO: situazione complicata con Ventura che, pur avendo possibilità di restare (50%), deve guardarsi le spalle da Mihajlovic (30%) e Gasperini (20%)

UDINESE: in caso di partenza di De Canio (51%) si parla di Pioli (49%)

Nel ribadire che si tratta di valutazioni personali fatte ad oggi (e quindi modificabili in men che non si dica a seconda delle informazioni e delle voci che mi arrivano) vi chiedo: qual è il vostro valzer delle panchine? chi aggiungereste o togliereste?

Dimitri Petta

Precedente Paracadute Serie B: tra complottismo e chiarezza Successivo L'Odissea del Pupone è finita, rinnovo vicino?

Lascia un commento

*