Under 21: vittoria e proteste alla prima dell’Europeo

under 21Si è aperto con una vittoria per 2 a 0 contro la Danimarca l’Europeo Under 21 che gli azzurrini di Luigi Di Biagio stanno giocando in Polonia e che precede quello che il nostro Paese ospiterà (insieme a San Marino) nel 2019.

Una vittoria sicuramente importante per vari motivi, non ultimo quello della classifica visto che a passare al prossimo turno saranno le prime in classifica di ogni raggruppamento insieme alla migliore tra le seconde e che nell’altro incontro del nostro Girone, la Germania ha superato con lo stesso nostro risultato la Repubblica Ceca (nostro prossimo avversario Mercoledì 21 dalle ore 17:40, diretta tv su Rai 1).

Tornando alla nostra gara, i fattori che sicuramente l’hanno caratterizzata sono sia sportivi che polemici: dal primo punto di vista sono da segnalare, infatti, i modi in cui sono arrivati i gol di Pellegrini (rovesciata paragonabile, con le dovute proporzioni, a quella di Mandzukic nella finale di Champions) e Petagna (scivolata negli ultimi minuti); dal secondo punto di vista invece, non sono sfortunatamente ignorabili i cori, gli striscioni ed il lancio di dollari finti subiti da Gianluigi Donnarumma nel corso del primo tempo, evidente e non unico strascico del “non caso” di cui è protagonista negli ultimi giorni.

Questa vittoria però, visto quanto previsto dal regolamento, non può far pensare ad una qualificazione già in tasca per l’Under 21 azzurra e la stessa cosa potrebbe valere per la prossima: molto più probabile che la qualificazione (che arrivi dal primo posto nel Girone o come miglior seconda in assoluto) si decida nel terzo ed ultimo incontro: quello con la Germania in programma Sabato 24 Giugno alle 20:45.

Non mi resta che dire: Forza Azzurrini!!!

Dimitri Petta

Lascia un commento

*