La Sardegna torna in Serie A

riva Triangolo SardegnaOra è ufficiale, matematico: il Cagliari di Massimo Rastelli, grazie alla vittoria di ieri in quel di Bari  (0-3) contro la squadra di casa guidata da mister Andrea Camplone, ha riportato la Sardegna calcistica in Serie A e si può anche giocare il primato della Serie cadetta anche in caso di vittoria del Crotone nella gara di oggi pomeriggio  contro il Latina di Carmine Gautieri nello stadio di casa all’ “Ezio Scida”.

LA SARDEGNA SFIDA LA CALABRIA PER IL PRIMATO: CAGLIARI “PUNTA” CROTONE

Se da un lato è infatti impossibile che la terza in classifica (il Trapani di Serse Cosmi) possa, in queste tre gare, recuperare lo svantaggio sui rappresentanti della Sardegna (che anche in caso di vittoria oggi contro la Pro Vercelli di Claudio Foscarini in casa dei piemontesi al “Silvio Piola” sarebbe di 8 punti, irrecuperabili nelle restanti 2 giornate), è anche vero che il Crotone si distanzierebbe invece solo di 4 punti dagli isolani (senza contare le parole di Ivan Juric dopo la partita di Modena – che gli è valsa la promozione matematica dalla Serie B – in merito alle successive prestazioni dei suoi ragazzi) e questi sono totalmente recuperabili e superabili per i sardi in due giornate.

Ora mancano due giornate di “Regular season” e poi i Playoff diranno chi sarà la terza neopromossa in Serie A: sarà un nuovo “sogno” o la conferma di una già conosciuta realtà? Al campo l’ardua sentenza

Dimitri Petta

Precedente Parole ad Minchiam - Massimo Ferrero Successivo Weekend decisivo per l'Europa? Intanto...

Lascia un commento

*